Panini caldi di Kreacher

editato il da Nessun commento

panini caldi di kreacher


 

Il cibo nei libri di Harry Potter è un elemento spettacolare e si propone sempre sorprendente, squisito nel corso delle molteplici occasioni: colazioni, pranzi, cene, spuntini, feste… Anzi durante le feste diventa anche sontuoso grazie all’apparecchiatura, o mise en place. I dettagli gastronomici descritti ci aiutano a coinvolgerci nella storia e a rendere più reale e vivo il mondo della magia dicono molto dei personaggi e dei luoghi o momenti del mondo di Harry Potter.

C.S. Lewis, uno dei più grandi scrittori fantasy, diceva: “Mangiare e leggere sono due piaceri che si completano a meraviglia”.

E anche io sono rimasta affascinata da quelle descrizioni e mi sono messa alla ricerca delle ricette trovate nei libri di Harry Potter. Mi sono imbattuta in questa raccolta non ufficiale, come ci tiene a specificare l’autrice Dinah Buchloz, “In cucina con Harry Potter. Il ricettario non ufficiale” in cui vengono riportate molte ricette incontrate nei libri di Harry Potter appunto, con i precisi riferimenti letterari, curiosità storiche e origini, e che si possono rifare senza ausilio di una bacchetta.

La ricetta che ho voluto subito provare sono stati questi panini caldi da servire proprio a colazione. Li ho chiamati panini caldi di Kreacher perché l’elfo domestico Kreacher li serve a colazione a Harry, Ron ed Hermione (ne I doni della morte) dopo che Harry è riuscito a ingraziarselo.

I panini sono proprio deliziosi, soffici, leggeri che sembrano nuvole, sono da servire caldi e l’ideale farciti con burro e marmellata. Sono talmente buoni che verranno sicuramente rifatti ed entrano nel mio ricettario.

Di seguito la ricetta tratta dal libro, tra parentesi le mie modifiche.

Ingredienti per 8 panini

  • 60 ml di acqua calda
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere (io 4 gr di lievito di birra fresco)
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 60 gr di burro (io leggermente salato)
  • 120 ml di latte intero
  • 1 uovo grande
  • 1 tuorlo grande
  • 310 gr di farina 00 (io tipo 1)
  • 70 gr di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di sale

Verso l’acqua il lievito e 1 cucchiaio di zucchero in una ciotola, mescolo e lascio riposare finché non comincia a gonfiarsi.

Scaldo il burro e il latte in un pentolino finché il burro non sarà sciolto. Verso il liquido in una ciotola separata, aggiunto il tuorlo e l’uovo intero e amalgamo.

In una ciotola a parte mescolo le polveri: farina, zucchero e il sale. Unisco il lievito sciolto nell’acqua e mescolo con un cucchiaio di legno, aggiungo anche gli altri liquidi (latte, burro e uova) continuo a mescolare con il cucchiaio, poi quando l’impasto ha assorbito i liquidi, lavoro sempre nella ciotola con la mano, o, se si preferisce, su un piano di lavoro leggermente infarinato, fino ad ottenere un palla liscia ed elastica (ci vorranno circa 10-15 minuti). Trasferisco l’impasto in una ciotola oliata, copro con pellicola alimentare e lascio lievitare in un posto tiepido fino al raddoppio del volume (non indico il tempo perché molto dipende dalla dose di lievito che viene usata).

Rivesto una teglia con carta forno, oppure potete imburrarla e infarinarla. Una volta che l’impasto è lievitato lo sposto sul piano di lavoro leggermente infarinato e lo divido a metà, poi di nuovo a metà e via discorrendo fino ad avere 8 panetti con i quali formerò 8 palline (io pirlo l’impasto sul piano di lavoro, così ho la chiusura sotto e la superficie bella liscia). Metto i panini sulla teglia, copro, e lascio lievitare per 2 o 3 ore, fino al raddoppio.

Preriscaldo il forno statico a 175° C. Inforno i panini per 15 minuti, a metà cottura ruoto la teglia, e sforno quando sono belli dorati. Li lascio raffreddare leggermente su una griglia, e li servo ancora caldi: ideale con burro e marmellata.

Attenzione che dopo poche ore diventano duri, quindi nel caso avanzassero, una volta raffreddati io li ho surgelati e li scongelo e scaldo quando mi servono, così manterranno la loro caratteristica morbidezza.

panini caldi di kreacher

 

Nessun commento:

Posta un commento

Created By lacreativeroom