3 dicembre 2018

Pizza con la verdura

La pizza credo che sia un piatto amato da tutti e da tutto il mondo. Esistono molti condimenti e la fantasia la fa da padrona... vedo anche abbinamenti alquanto azzardati, ma si va molto a gusto personale. Tra le varie versioni che mi piacciono, e che ho ereditato, esiste questa. La ricetta originale partenopea prevede l’uso della scarola, che non sempre si trova, cosi ho sostituito con la bietola. Ho poi personalizzato a mio gusto: insaporisco la bietola con una cipolla tritata fine, alici e peperoncino, il tutto stufato in padella con buon olio extravergine d'oliva... ed ecco una bella e sana pizza con la verdura. Bisogna provarla per apprezzarla... è comunque un gusto non proprio da bambini, anche io ho iniziato a gradirla e amarla in età adulta. Stavolta l’ho fatta per la Sister, in versione doggy bag: una volta sfornata e lasciata intiepidire ho avvolto tutta la teglia, e il contenuto, con dei bei canovacci di lino e via ecco versione asporto. Questo perché la mia cara sister deve spesso mangiare panini, solo che uno si annoia, e poi necessitava di una cosa golosa e sana... insomma bisogna variare, si sta riducendo un ossobuco! e così ecco mia cara sorellina, stavolta quando aprirai il tuo pranzo, vedrai che coccola avrai a livello visivo, olfattivo e di gusto...

Ingredienti
Pasta per la pizza
  • 250 gr di farina tipo 1
  • 17 gr di pasta madre secca
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 presa di sale
  • 1/2 cucchiaino di miele
  • 130/150 ml di acqua tiepida
Ripieno
  • 1 cipolla
  • 4/8 filetti di alici sott’olio (un po' a gusto)
  • Olio evo
  • 500 gr di bietola
  • peperoncino
 Inizio con il preparare la pasta della pizza, si può fare a mano o con la macchina del pane. In una scodella metto la farina, al centro la pasta madre secca e il miele. Inizio a impastare con un po' di acqua tiepida. Poi unisco l'olio e altra acqua e continuo ad impastare, infine sciolgo il sale nell'acqua e lo unisco all'impasto e lavoro per amalgamare bene il tutto. Di solito io faccio un impasto ad alta idratazione quindi per le dosi di acqua si deve andare un po' ad occhio e a mano. Una volta ottenuto un bell'impasto, lascio lievitare coperto al caldo fino al raddoppio del volume.
Preparo intanto la verdura. Pulisco e trito finemente una cipolla, la faccio stufare in padella con olio evo, filetti di alici e il peperoncino tritato. Quando la cipolla diventa trasparente e le alici si sono tutte sfatte aggiungo le bietole, copro con coperchio e lascio stufare e insaporire. Quando pronte spengo e tengo da parte.
Quando la pasta della pizza è pronto a rovescio su un asse infarinato, la lavoro ancora un po' e poi la divido in due parti: una un po' più grande che rivestirà il fondo della teglia e l'altro più piccolo farà da coperchio. Metto un po' di olio sul fondo della teglia e la ungo bene. Inizio a stendere con le mani la pasta da mettere sul fondo, poi la metto nella teglia e la tiro la allargo. Copro e metto a riposare ancora un po' al caldo. Copro con un canovaccio e lascio riposare anche l'altro impasto. Dopo circa mezz'ora riprendo la teglia con la base, la allargo ancora fino a ricoprire anche i bordi. Dentro la base della pizza sistemo la verdura cotta e metto da parte. Prendo l'impasto rimasto e lo stendo con le mani per formare il coperchio della pizza, lo sistemo sopra la verdura, pizzico bordi, spennello un po' di olio evo sulla superficie e cuocio in forno statico preriscaldato a 220°-250° (dipende dai forni) per circa 10 minuti, prima di sfornare comunque controllare che la pasta sia bella cotta. Lasciar riposare qualche minuti prima di servire, o impacchettare per il take away.

Nessun commento:

Posta un commento