16 aprile 2014

Easter Bunny... chocolate eggs.. uova di cioccolato...

Easter Bunny, Easter Bunny, hop hop hop... canta una canzoncina di bambini... e così si arriva a Pasqua... E con la Pasqua mi vengon in mente tante cose da bambini come il coniglietto di Pasqua che nascondi dolci ovetti decorati, e cesti colorati con dolci golosità, dolci tradizionali e teneri animaletti... E poi immancabilmente il pensiero va al cioccolato... non cioccolato qualsiasi, ma dei carinissimi gusci di cioccolato a formare un uovo al cui interno si inseriscono delle sorprese. E chi dice che le uova di cioccolato con sorpresa son solo per i bambini? Credo che tutti, indipendentemente dall'età, rimaniamo affascinati da questa particolare lavorazione del cioccolato... e poi il gusto di romperlo e scoprire la sorpresa... bhè a me diverte sempre...
All'inizio dei miei esperimenti di pasticceria avevo già provato a fare delle uova di cioccolato, ma sinceramente all'epoca che mi fossero riusciti era stato davvero fortuna perchè ero andata un po' a caso. Ora, con qualche anno in più, e forse qualche studio in più, ho voluto riprovarci. Non ho uno stampo bellissimo in policarbonato, ma uno economico in silicone, quindi ogni tanto qualche difettuccio o guscio rotto mi capita ancora, però devo dire che lavoro decisamente meglio rispetto agli inizi. Il mio stampo consente di fare delle uova piccole, la cui misura è 12x6 cm circa, circa 70-100 gr circa.
Tempero il cioccolato per gli stampi, in questo modo, i miei gusci vengono belli lucidi, dovrebbero staccarsi da soli dallo stampo (soprattutto se si usano quelli in policarbonato), e il cioccolato si scioglie in bocca. Scelgo di usare del cioccolato fondente con percentuale diversa di cacao. Temperaggio cioccolato usato è quello per innesto, per me un po' più semplice come procedimento da seguire nella mia cucina. Il procedimento consiste nello sciogliere il 2/3 del

Ingredienti
  • cioccolato (io ho usato il fondente) 
Prendo il cioccolato e lo taglio a pezzetti piccoli, più o meno regolari, in questo modo si scioglierà in maniera uniforme. Dal totale del cioccolato ne prendo circa i 2/3 e li metto a sciogliere a bagnomaria (dentro un pentolino in acciaio, posto sopra una pentola con dell'acqua). Porto a bollore l'acqua nella pentola, e spengo il fuoco sotto.  Inoltre il pentolino con la cioccolata non deve essere a contatto con l’acqua.
Quando la cioccolata si è sciolta e raggiunge la temperatura di 45°- 48°, comincio ad inserire, poco per volta, i pezzetti di cioccolata lasciati da parte. Li faccio fondere  e controllo che la temperatura arrivi a 28° C per il cioccolato fondente.
Ora verso un po' cioccolata in ogni incavo dello stampo, ricopro bene tutte le pareti, mi aiuto anche con un pennello, faccio scolare eccesso e metto a raffreddare.
Se il cioccolato sidovesse raffreddare troppo, basterà riportarlo sul bagnomaria facendo attenzione a non superare le temperature suddette.
Una volta che il guscio si è raffreddato bene, passo una seconda pennelleta di cioccolato negli stampi e lascio nuovamente raffreddare bene. Una volta che si è ben raffreddato stacco i gusci dalle cavità dello stampo e metto da parte.
A questo punto prendo due metà uovo, metto la sorpresa dentro una metà mentre l'altra la bagno dentro il cioccolato fuso, unisco le due metà e metto a raffredare.  Altro modo per incollare due metà è far sciogliere un pochino, vicino a una pentola calda, il bordo dell'uovo e poi incollare l'altra metà. Sinceramente mi son trovata meglio con il primo metodo.
Quando la chiusura delle uova si sarà ben raffreddata, procedo con il confezionamento... non resta che consegnarli...
Easter Bunny hop hop hop...


Nessun commento:

Posta un commento