lunedì 14 luglio 2014

Torta magica al limone


In questo fantastico mondo della rete mi imbatto moltissimo in questa ricetta della torta magica. Di solito non mi piace seguire le mode, ma più il mio gusto e desideri. Però questa torta è curiosa: tre consistenze in una realizzazione veloce. Insomma solo una cottura, non devo mettere a riposo in frigorifero, e poi procedere con altri impasti. La torta presenta uno strato superiore tipo una classica torta lievitata, pan di spagna, uno centrale più cremoso, quasi una crema o un budino, e infine un terzostrato compatto e sodo tipo flan. Visto che siamo in estate aromatizzo la torta con limone e vaniglia. Rispetto alle ricette che ci sono in rete io ho usato meno zucchero, non amo molto i dolci stucchevoli e eccessivamente dolci. Per questo tipo di torta è molto importante rispettare le dimensioni della teglia per la cottura affinché il risultato sia quello desiderato delle tre consistenze diverse.
E' stata molto gradita, è fresca, leggera e non troppo dolce. Un pezzo tira l'altro. E l'effetto magico della torta è una sorpresa.

Ingredienti
  • 115 gr di farina
  • 150 gr di zucchero (io ne ho messo 115 gr)
  • 4 uova
  • 500 ml di latte
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 125 gr di burro (io ho usato quello salato)
  • 1 pizzico di sale (se non si usa burro salato)
  • scorza di un limone naturale bio
  • qualche goccia di succo di limone (io ne ho messo uno o due cucchiaini)
  • zucchero a velo per guarnire
Ho sciolto in burro al microonde (o se si preferisce in un pentolino a fuoco dolce). Divido i tuorli dagli albumi mettendoli in due ciotole differenti. Aggiungo ai tuorli lo zucchero e la buccia grattugiata del limone, e li monto fino a quando non saranno soffici e spumosi. Aggiungo un cucchiaio di acqua, un pizzico di sale (se non uso il burro salato), e il burro fuso raffreddato. Sbatto ancora il composto per qualche minuto, e infine aggiungo la farina setacciata, poca per volta. Faccio scaldare il latte con la bacca di vaniglia e quando sarà caldo, ma non bollente, lo unisco al composto dei tuorli e amalgamo bene il tutto.
Monto bene gli albumi con qualche goccia di limone, e li incorporo al composto delicatamente, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.
Imburro e rivesto con carta forno una teglia quadrata (20 cm x 20 cm) e vi verso delicatamente il composto. Cuocio in forno statico a 150° C per circa 80 minuti.
Una volta cotta ho estratto la torta dal forno e la lascio raffreddare. Posso poi toglierla dalla teglia, o lasciarla nella teglia, e avvolgerla con della pellicola, e farla riposare infirgorifero per 2 ore. Dopodichè la si può tagliare a piacere. Io ho fatto dei quadrotti, spolverizzo con zucchero a velo e servo.