lunedì 24 febbraio 2014

Guinness Stew

Per il pranzo irlandese non poteva mancare il Guinness Stew.
Ho assaggiato questo stufato durante un festival celtico e ne sono rimasta molto colpita. All'epoca mangiavo carne. Da allora ho iniziato a cercare ricette specifiche, e avevo anche trovato dei testi che attualmente sono introvabili, e quelli che avevo e ho prestato, sigh, non son più tornati indietro. Meno male che ora c'è il fantastico mondo di internet!!!
Questo è un piatto che ho fatto diverse volte nel corso degli scorsi anni, è particolare, e tutte le volte ha ottenuto il consenso dei miei ospiti. Ho voluto prepararlo per poterlo condividere con voi sia perché merita sia perché, in fondo, fa parte del mio percorso, è stata una delle mie prime vere sfide culinarie. Stavolta, non mangiando io carne, l'ho proposto alla Sister che si è prestata per questa irish full immersion. Questa giornata a tavola è dedicata anche ai miei amati balli e amici ballerini.

Ingredienti per 4-6 persone
  • 1 kg di girello di manzo
  • 2 cucchiai da tavola di grasso (dice la ricetta irish, io ho usato burro)
  • 2 cipolle marroni grandi tagliate a pezzetti
  • 30 gr di farina
  • 250 ml di brodo di manzo
  • 250 ml di Guinness
  • 2 carote grandi tagliate
  • 1 rametto di timo fresco
  • 2 foglie d'alloro (io non l'ho usato)
  • pepe
  • prezzemolo per guarnire
  • 125 gr di prugne secche tagliate e denocciolate (opzionali già nella ricetta, io non l'ho messe)
Ho ripulito la carne dal grasso in eccesso e tagliata in pezzi da 2 cm circa. Pulito e tagliato a pezzetti le cipolle e rosolate per un minuto con un cucchiaio di burro in una pentola molto capiente (dovrà poi contenere tutta la carne). Ho tolto la cipolla dal burro e messa su carta assorbente, conservandola per dopo.
Ho riscaldato il burro rimasto, aggiunto la carne e cucinata fino a darle un bel colorito marrone. Ho abbassato la fiamma, aggiunto la farina, e mescolato finchè la carne non è ben cotta.
Mescolo alla carne il brodo di manzo e mescolo bene sino ad ottenere una salsa vellutata. Aggiungo la Guinness e mescolo fino all'ebollizione. Aggiungo la cipolla, le carote e gli altri condimenti.
Ho fatto bollire per un'ora e mezza, mescolando di tanto in tanto in modo che la carne non si attacchi. Ho cucinato con la pentola scoperta così il sugo ottenuto si riduce e diventa più fisso.
Nota: per chi volesse dare un gusto leggermente più dolce, si possono aggiungere le prugne negli ultimi 30 minuti di cottura.
Si può guarnire con prezzemolo (io non avendolo fresco ho aggiunto un pizzico di quello secco in cottura) o con scones o soda bread di lato, meglio un piatto un po' fondo che raccoglie bene intingolo.