lunedì 13 gennaio 2014

Spatzle di grano saraceno

Ho una passione per le paste, sia mangiarle che farle, così, dopo aver mangiato gli spatzle durante una trasferta per lavoro in Germania, e trovandoli qui solo e sempre con gli spinaci, per cambiare, stavolta mi sono cimentata a farli. Ho trovato e acquistato (come resistere) il magico utensile per farli, eccomi quindi a sperimentare un impasto con grano saraceno. Li ho conditi in modo semplice: passandoli in padella con burro fuso, pepe e parmigiano.



Ingredienti
  • 150 gr farina grano saraceno
  • 50 gr farina per pasta (io uso la 0)
  • 3 uova
  • 80-120 ml acqua (io ho usato quella gassata, alcuni usano anche il latte)
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata

Ho setacciato e mischiato in una ciotola i due tipi di farina, il sale, pepe e noce moscata. Ho aggiunto le uova mescolando con una frusta, e infine, poco per volta, ho unito l'acqua. Ho mescolato bene fino a ottenere una pastella liscia e omogenea, che deve risultare densa e staccarsi dalla frusta formando delle grosse gocce (in questo modo mi sono regolata con l'acqua da aggiungere).
Ho lasciato riposare l'impasto per mezz'ora al fresco.
Nel frattempo ho portato l'acqua salata a bollore.
Ho posizionato l'apposito attrezzo sulla pentola con l'acqua (che bolle) e ho fatto gli spatzle. Non appena gli spatzle riaffiorano ho fatto cuocere per un minuto, li ho poi scolati con schiumaiola e fatti saltare in padella con il condimento per pochissimo. Aggiustato di sale e pepe, impiattato e servito immediatamente.
Se non si servono subito, una volta cotti gli spatzle metterli in una ciotola con acqua fredda e scolarli ripassandoli nel condimento in modo da servirli caldi ed evitare che si "incollino" tra loro.