lunedì 13 gennaio 2014

Pancakes con latticello


Ho scoperto i pancakes molti anni fa grazie ad un mio carissimo amico, anzi a dire il vero mi ha fatto conoscere il brunch statunitense con tanto di caffè americano. Bene la bevanda non è stata di mio gradimento, o bevo caffè serio o bevo il tè, ma i pancakes... bhè me ne sono innamorata. Da allora ho prima usato, facilitandomi la vita i preparati che si trovano in commercio (siccome parliamo di molti anni fa, erano un prodotto particolare e non facilmente reperibile in commercio). Alla fine mi sono decisa a cercare la ricetta, oltre che farmela dare dal mio carissimo amico con parenti negli States, e piano piano me la sto modificando anche a gusto.
Questa è una delle preparazoni che prediligo, uso un latticello fatto in casa mescolando latte e yogurt. Inoltre, a differenza della maggior parte delle ricette, la cui preparazione è tendenzialmente dolce, la mia è una base "neutra" dove ognuno, secondo il proprio gusto, si può personalizzare il proprio pancakes, sia prima che dopo la cottura. Ad esempio come impasto per colazione dolce a me piace accompagnato con il miele, mentre così semplice (al massimo con un pizzico di sale in più o formaggio) lo mangio anche come cena o pranzo. Insomma una preparazione versatile e trasformista legata alla voglia del momento. Questi della foto li ho fatti con farina semintegrale (ecco il perché del colore), ma ognuno può scegliere la farina che preferisce.

Ingredienti
  • 135 gr farina (ho usato una semintegrale)
  • 35 gr burro (preferibilmente salato)
  • 1 uovo
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
  • 1/4 di cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/4 di cucchiaino di miele (si può sostituire con lo zucchero)
  • 250 ml latticello 
  • 1 pizzico di sale
Inizio con il prepararmi il latticello casalingo: uso lo yogurt bianco che faccio a casa, 150 gr, a cui aggiungo il latte, 100 ml, li mescolo e lascio riposare almeno 15 minuti.
Preparo le polveri, mescolo in una ciotola la farina, il sale, il bicarbonato, il lievito. Nel frattempo sciolgo il burro.
Prendo la ciotola del latticello e con una frusta lo mescolo affinché non ci siano grumi, aggiungo l'uovo e sbatto. Quando l'uovo e il latticello sono amalgamati unisco il burro e infine le farine. Mescolo sempre bene con la frusta per non avere grumi. Il prodotto finale sarà una pastella abbastanza corposa, densa. Se si preferisce più liquida, o se è troppo dura (dipende anche dalla farina usata) aggiungo un po' di latte.
Lascio riposare il composto almeno 15 minuti.
Scaldo una padella antiaderente (volendo si può mettere una nocciolina di burro, io non l'aggiungo di solito), quando è ben calda, abbasso un po' la fiamma e metto uno o due cucchiai di composto a cuocere, tipo crepes, spalmandolo bene. Aspetto che sulla superficie di formino delle bollicine, quindi giro il pancakes e faccio dorare anche l'altro lato.
Servo caldi con marmellate, sciroppi, miele, cioccolata, o come accompagnamento a piatti salati, o semplici così al naturale.
Tra l'altro ho scoperto che piacciono molto anche ai bambini.