lunedì 13 gennaio 2014

Canederli con fonduta di raclette

Visto che al momento non possiamo andare in Trentino a mangiarli, ho deciso di provare a farli in casa e condividerli con la Sister.
Abbiamo scelto di farli semintegrali, così abbiamo acquistato del pane integrale, avevo ancora un panino piccolo bianco e li abbiamo lasciati a "seccare", per poter avere, come da ricetta, il pane raffermo.
Il risultato è stato molto soddisfacente, e visto che non ho usato affettati, carne, etc, è adatto anche ai vegetariani.



Ingredienti:
per i canederli
  • 250 gr di pane raffermo (nel mio caso integrale)
  • 1 uovo
  • latte per bagnare (dipende da quanto è duro il pane e dal tipo, in teoria da 1/2 bicchiere a 1)
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 4 cucchiai di farina
  • sale
  • pepe
  • noce moscata (a gusto)
per il condimento
  • 80 gr di raclette tagliata a cubetti (o fontina)
  • 20 gr di burro
  • 1/2 bicchiere di panna da montare
  • sale e pepe
 Ho bagnato il pane nel latte, e siccome era molto secco, l'ho lasciato un po' in ammollo e ogni tanto lo spettezzatavo con le mani per non avere dei pezzi grossi e duri.
L'ho poi strizzato e trasferito in un'altra ciotola, amalgamato con l'uovo, sale, pepe, parmigiano, farina e noce moscata. Con il composto ottenuto ho formato delle palle grandi come un uovo, più o meno, e le ho fatte cuocere in acqua bollente salata per 10 minuti circa.
Nel frattempo ho messo a fondere, in una padella capiente, a fuoco dolce il burro con la panna e la fontina, mescolando finché il formaggio non si è sciolto. Ho aggiustato di sale e pepe.
Ho scolato i canederli e li ho ripassati nella padella con la fonduta.
Ho servito caldo, aggiungendo parmigiano per i più golosi.