sabato 30 novembre 2013

Castagnaccio

Sono uscita con la Sister per andare in biblioteca e fare la spesa ( "a mungere il distributore del latte fresco"). Ci siamo fermate a scaldarci lungo il tragitto a prendere il caffè in una "locanda" che ci piace molto. In questa locale è possibile fare colazione e mangiare con prodotti fatti da loro, e stavolta tra le torte, i muffin etc., in bella mostra c'era il castagnaccio: ricetta classica, niente farina, latte e uova. Bhé mi ha fatto venire voglia. A dire il vero erano già un po' di giorni che ci pensavo, ma oggi nel ritorno dalle commissioni sotto la neve, e dato che fa freddo e continua a nevicare quale occasione migliore? Pranzo con una polentina taragna, miscelo gli ingredienti e preparo il castagnaccio per la merenda. Questa torta, essendo priva di farina, è adatta anche per gli intolleranti del glutine e celiaci. Inoltre anche coloro che sono intolleranti al lattosio possono consumarlo visto che ne è privo. Io l'ho reso solo un po' più goloso aggiungendo un pochino di cacao amaro. 

Ingredienti

  • 200 gr di farina di castagne biologica
  • 2 1/2 cucchiai olio
  • 1 1/2 cucchiaio zucchero
  • 600 ml acqua
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di uvetta sultanina
  • rosmarino
  • 1/2 cucchiaio di cacao
Ho mescolato insieme farina, zucchero, cacao, ho poi versato lentamente acqua e olio mescolando con una frusta per non far venir grumi. Ho aggiunto i pinoli, l'uvetta e il rosmarino.
Ho infornato nel forno statico preriscaldato a 200° C per un'ora.
Servire freddo.